giovedì 25 agosto 2011

una giornata

una giornata
di grandi occhi neri increduli
da osservare
di parole leggere e gustose
da assaporare
come un frutto di stagione appena colto


di lunghe corse verso il fiume
di pianti di passione e d'amore
di pensieri ostinati e vincenti
di risate aperte e sincere
di libertà da gridare
e vivere
di giochi sulla spiaggia
di musiche da riempirsi il cuore

una giornata
di suoni prorompenti e ritmi travolgenti
da cantare
da ballare
come quel ritornello
a piedi nudi in riva al mare
lalala la la lala laala lala lalaaa lalaa...





Nessun commento:

Posta un commento