venerdì 7 ottobre 2011

matto

matto che non so dire altro
che stringo la testa tra le mani
e trovo tempesta
un muro di occhi fissi e bocche che stridono i denti
matto che vorrei dire altro
ma niente
niente si può dire
se niente si riesce a  vedere

Nessun commento:

Posta un commento